chi siamo 

noi

 Siamo un’associazione che si propone di migliorare e arricchire l’offerta culturale e formativa nel contesto locale, favorendo la partecipazione attiva e la responsabilità civica.

L’Associazione si prefigge le seguenti finalità: organizzare incontri culturali, conferenze, corsi di formazione e dibattiti per approfondire la conoscenza e lo studio di argomenti (…) di particolare rilevanza sia per la vita del Paese sia per il contesto della comunità locale (…); organizzare e gestire attività di formazione dedicate ai giovani (…); stabilire e sviluppare un collegamento permanente tra la realtà sociale, economica, imprenditoriale, culturale della provincia di Alessandria (…). 
Dall’Art. 2 del nostro Statuto

principi

I nostri Principi Guida

La partecipazione

Partecipare, comunicare, cooperare al miglioramento della condizione umana di tutti è il primo valore/obiettivo che intendiamo promuovere.

Ad esso consegue l’impegno ad aprire al più ampio pubblico possibile le proprie iniziative, offrendo un clima culturale accogliente e invitando tutti a essere protagonisti della vita associativa.

L’impegno culturale

Siamo convinti che fare cultura significhi ricercare una conoscenza sempre più profonda della realtà, in tutta la sua ricchezza e complessità. Aiutarsi reciprocamente ad essere riflessivi, critici, costruttivi; non dare nulla per scontato, definitivo e indiscutibile; non limitarsi a discutere, ma cercare di elaborare proposte e progetti praticabili.

 

Il metodo democratico

Intendiamo per democrazia la partecipazione responsabile da parte di tutti alla formazione delle decisioni. Ciò può avvenire attraverso l’accoglimento del pluralismo delle posizioni, la valorizzazione della diversità, l’affermazione del dialogo come metodo privilegiato per ricercare convergenze verso posizioni, proposte e realizzazioni condivise.

L’etica della responsabilità

Crediamo nell’importanza di educarci al rispetto di regole condivise; affermiamo un’etica dei rapporti sociali in cui l’affermazione dei diritti si accompagni al riconoscimento di doveri e responsabilità. Ci impegniamo a far crescere il senso della responsabilità civile, in difesa e promozione dei principi fondamentali della Dichiarazione dei Diritti dell’Uomo.

 

la nostra storia

Cultura e Sviluppo nasce da un’idea dell’imprenditore alessandrino Roberto Guala che insieme a un gruppo di amici e collaboratori, avvia una riflessione di carattere socio-politico su questioni di respiro locale, invitando docenti universitari e rappresentanti delle istituzioni cittadine e provinciali a conferenze e dibattiti. Tali conferenze, denominate Giovedì Culturali, nel tempo sfumano la caratterizzazione localistica, per privilegiare questioni di interesse nazionale e internazionale.

Ben presto Giorgio Guala – fratello di Roberto, professore universitario ed esperto di formazione – assume la direzione dell’Associazione e coinvolge alcuni neolaureati nella creazione di una nuova iniziativa, il Progetto Giovani, un corso di formazione inizialmente rivolto agli studenti universitari.

Si inaugurano inoltre corsi di lingue, di cinema, di fotografia e di teatro.

Il considerevole sforzo organizzativo a livello economico è sostenuto da Roberto Guala, al quale si affianca il fratello imprenditore Piergiacomo, mentre a livello ideativo e operativo viene impiegato uno staff interno.

Il coinvolgimento di un pubblico via via più numeroso determina la scelta di trasferirsi in una struttura più spaziosa e funzionale. La sede attuale si caratterizza sempre più per l’ospitalità di convegni e iniziative promosse anche da diverse realtà culturali e sociali del territorio.

L’Associazione, con la presidenza di Giorgio Guala, oltre a rafforzare le attività già esistenti,  si apre progressivamente a nuovi percorsi formativi come il Progetto Genitori, i Caffè Scienza, gli Incontri d’Autore.

Dal 2013 tutte le attività di Cultura e Sviluppo sono finanziate da Fondazione Social, nata per iniziativa delle società che fanno capo alla famiglia Guala con lo scopo di sostenere progetti di promozione culturale e di assistenza sociale.

Lo staff interno cresce significativamente, in una logica di condivisione delle linee-guida generali e di specializzazione e responsabilizzazione sulle singole iniziative.

La presidenza dell’associazione viene assunta da Francesco Guala, figlio di Roberto e docente di Economia Politica presso l’Università degli Studi di Milano La Statale

 

STAFF

Francesco Guala

Presidenza

Alessio Del Sarto 

Direzione

Marco Madonia 

Giovani e Progettazione

Marzia Abelli 

Amministrazione

Elena Salvarezza

Formazione e Centro Congressi

Giorgio Barberis

Cultura
Giovedì Culturali

Marco Caneva

Cultura 
Caffè Scienza e Incontri d’Autore

Deborah Favareto 

Cultura 
Progetto Genitori

Silvia Sacchi

Progettazione e Fondazione SociAL

Elisa Campanella

Giovani e Progettazione

Andrea Moretti 

Progettazione

Valentina Baldovino

Giovani e Progettazione

Davide Caruso

Comunicazione  e Centro Congressi

i nostri spazi

L’attuale sede dell’Associazione nasce dal recupero di un vecchio edificio industriale situato in un quartiere originariamente agricolo (denominato non a caso “Orti”), che negli ultimi anni si è caratterizzato come area del terziario avanzato, ospitando università, polo tecnologico e istituzioni culturali.
All’interno trovano spazio, oltre agli uffici, una sala conferenze, una biblioteca, sale riunioni e aule per lo studio e la formazione.

Per entrare non si devono superare barriere di alcun tipo, né architettoniche né culturali, affinché sia le persone sia le idee possano circolare liberamente.